buzzoole code

giovedì 7 dicembre 2017

FALL IN (LOVE) AMSTERDAM: THREE DAYS ITINERARY


Buongiorno girls,
oggi vi racconto una città splendida
dove ho trascorso
dei bellissimi e romanticissimi giorni
qualche settimana fa:
Amsterdam!





Siamo atterrati ad Amsterdam
un sabato mattina
intorno alle 10.30,
quindi tempo di raggiungere l'albergo
e lasciare il bagaglio a deposito
già eravamo attivi in giro per le sue strade!



La prima cosa che ho adorato di questa città
è senz'altro l'architettura...
niente palazzoni anonimi e moderni,
anche le strutture più periferiche e nuove
si armonizzano perfettamente
con le 7000 abitazioni 
del centro dichiarate "monumenti storici".
Le case di Amsterdam hanno
infatti un aspetto molto particolare:
innanzitutto sono per lo più piuttosto strette,
questo perchè in passato veniva tassata
la loro larghezza,
inoltre la loro facciata è inclinata 
per evitare danneggiamenti 
dovuti al sollevamento dei carichi
tramite la carrucola posta sul paranco
fissato sul tetto.
A me sembra di passeggiare
in una fiaba.




La prima cosa che ho voluto fare
è stato un tour in battello,
per poter ammirare l'ingegnoso e caratteristico
sistema di canali,
riconosciuti patrimonio dell'Unesco
sui quali si affacciano appunto
le particolari case di cui parlavamo poc'anzi
ma troviamo anche un altro modo originale di abitare questa città:
le house boat,
vere e proprie abitazioni galleggianti
dotate di tutti i comfort!




La crociera termina lì dove è iniziata,
alla Stazione Centrale
imponente struttura neorinascimentale
con evidenti influenze gotiche.

Fracidi di pioggia, decidiamo
di tornare in albergo per rifocillarci
con una bella doccia calda...


...per poi ritornare in strada
direttamente al cuore pulsante della città:
Piazza Dam.
La piazza più famosa di Amsterdam,
dove affaccia il Palazzo Reale e la Chiesa Nuova
e dalla quale si diramano le strade dello shopping
come Damrak, Rokin, Kalverstraat.




Abbiamo girovagato per queste strade
illuminate a festa
per il Natale in arrivo
mangiando le buonissime fries,
le patatine fritte da passeggio
servite in cono
con la salsa che preferisci...



...fatto foto da turisti...


...continuando ad ammirare
le strutture tipiche...


...attraversando i vari canali
e ponti...


...fotografando la miriade
di bici parcheggiate...




...addentrandoci nel famoso quartiere a luci rosse
(dove non è possibile scattare foto)...


...fino a raggiungere la Chiesa Vecchia
bellissima illuminata di notte...


Ci siamo addormentati stanchi ma felici,
per risvegliarci di nuovo lì
in questa meravigliosa città
che quella domenica prometteva cielo sereno.
In realtà il clima ad Amsterdam
(per lo meno quando ci sono stata io)
è piuttosto strano:
Piove e torna sereno 
anche tre volte in un'ora
e fa un freddo cane!
Ho ammirato degli olandesi
la capacità
di adattarsi totalmente a questa caratteristica
e di passeggiare (e pedalare) tranquillamente sotto la pioggia
come se niente fosse
senza andare in panico come noi
che alla prima gocciolina già tiriamo fuori l'ombrello!



L'albergo in cui abbiamo alloggiato
si trova a pochissimi passi
dalla piazza dei Musei:
il Rijksmuseum, il Van Gogh museum e lo Stedelijk.
Sono onesta,
non mi andava proprio di chiudermi all'interno di quattro mura
per quanto importanti e culturali fossero
- da quando lavoro a tempo pieno in un ufficio senza finestre,
la mia voglia di stare all'aria aperta è esponenziale! -
ma un selfie con annesso bacetto
davanti alla famosa scritta
"I amsterdam"
si DOVEVA fare!!!


Ho preferito di granlunga
girare per la città
per ammirare scorci meravigliosi come questo...


...giocare alla guerra con i soldatini
che proteggono il famoso pittore in Rembrandtplein...


...comprare bulbi e ammirare tulipani
(anche se non è più stagione)
al Bloemenmarkt,
il mercato di fiori galleggiante.




...passeggiare in bicicletta
accanto a te
pedalare senza fretta
la domenica mattina...


...costeggiando i canali,
salendo e discendendo ponti...



...ruminando ancora patatine...


...fino a raggiungere il nascosto e austero Begijnhof.
Il Begijnhof è un complesso di 164 abitazioni
fondato nel 1300 da una confraternita di beghine
(donne che non avevano preso i voti ma 
dedicavano la propria vita all'assistenza di malati ed anziani).



Qui abbiamo potuto ammirare anche la casa più antica di Amsterdam
che conserva ancora la tipica facciata in legno
opportunamente restaurata!


Abbiamo continuato a camminare
e ci siamo imbattuti in due eventi particolari e inaspettati:
primo un bellissimo arcobaleno,
secondo la parata di Sinterklass.


Sinterklass (diminutivo Sint)
è San Nicola (anche chiamato da noi Babbo Natale).
La leggenda olandese vuole che San Nicola e il suo aiutante Piero il Nero
vivano in Spagna e che tutto l'anno sorveglino i bambini di tutto il mondo
prendendo nota.
Quando il Natale si avvicina, preparano i doni e raggiungono la città in veliero.
Noi siamo stati molto fortunati
e senza saperlo ci siamo trovati
nel bel mezzo di questa parata...



Sint in sella ad un bellissimo cavallo bianco
e Piero il Nero,
accompagnati da aiutati, acrobati e musicisti
attraversano la città
distribuendo biscotti e caramelle
a tutti i bambini entusiasti!!!!






Dopo questo bellissimo evento
che mi ha entusiasmato come una bambina,
siamo tornato in Damrak
per un bel giretto di shopping
e qui vi mostro orgogliosa in mio bottino Primark!



Dopo un riposino e una doccia in hotel,
siamo usciti per cenare in Leidseplein.
Abbiamo assaggiato le bitterballen,
delle polpettine di carne molto speziate
(non male!)
e il tipico Pannenkoeken (pancake olandesi)
che mi ha deluso un po'...
in pratica si tratta di una gigantesca frittata!


Prima di rientrare a dormire
abbiamo approfittato della notte
per riuscire a scattare delle foto alla famosa scritta
senza l'affollamento che c'è di giorno!


Lunedì, ultimo giorno in questa meravigliosa città.
Abbiamo cominciato la giornata
attraversando il Vondelpark,
un bellissimo parco all'inglese
purtroppo sotto una pioggia incessante...



...che non ci dato tregua
mentre giravamo per il quartiere Jordaan
alla ricerca di scorci meravigliosi.
Purtroppo non abbiamo potuto visitare
la casa di Anna Frank e l'houseboat
come avevo in programma
in quanto li abbiamo trovati entrambi chiusi.





Dopo un ultimo giretto di shopping
per comprare gli ultimi souvenir,
ci siamo organizzati 
a malincuore per il rientro in Italia.















17 commenti:

  1. Che bella Amsterdam!! Foto stupende! :)
    Bacioni
    Agnese & Elisa
    http://desiresinstyle.com/

    RispondiElimina
  2. ;)

    Adorei as fotos!

    Ótima sexta!

    Beijo! ^^

    RispondiElimina
  3. Foto bellissime ed è una città che vorrei tanto visitare.

    RispondiElimina
  4. Si, Amsterdam è una capitale meravigliosa... stupende le tue foto!
    Kisses, Paola.

    Expressyourself

    RispondiElimina
  5. Però....ne fate di viaggi eh??? Io mai stata ad amsterdam sono una vergogna!
    Don't Call Me Fashion Blogger
    Facebook
    Bloglovin'

    RispondiElimina
  6. Dalle foto e dal tuo racconto sembrava di essere anche io lì in una bellissima città come Amsterdam.

    RispondiElimina
  7. bellissime foto!
    un bacione
    admaiorasemper.website

    RispondiElimina
  8. Un bellissimo resoconto del vostro viaggio... Quante meraviglie da ammirare! Baci
    https://chicchedimamma.com/

    RispondiElimina
  9. Bellissime foto, mi piacerebbe visitare Amsterdam
    www.alessandrastyle.com

    RispondiElimina
  10. Looks like you had big fun there :-) Great photos :-)

    RispondiElimina
  11. Bellissima città e bellissime foto! Grazie per avercela raccontata!
    Baci

    Maggie D.
    IndianSavageBlog by Maggie Dallospedale

    RispondiElimina
  12. Che bella Amsterdam, io ci sono stata 2 volte ma sempre in estate, in inverno deve esser freddissima ma anche molto molto suggestiva!
    Ma sai che questa cosa della gente che cammina tranquillamente sotto la pioggia io l'ho notata in Inghilterra? Ma proprio sembra che non la sentano, boh! XD
    Bellissime foto, tesoro! :D
    Baci!
    S
    https://s-fashion-avenue.blogspot.it

    RispondiElimina
  13. Dev'essere un posto fantastico, e poi quella foto con i tulipani....stupenda! Kiss
    Nuovo post “Morelli Shoes:maxi voile o patta in lapin” ora su http://www.littlefairyfashion.com

    RispondiElimina
  14. purtroppo non ci sono mai stata.. che bella *_*

    RispondiElimina
  15. che bello!le foto sono stupende!

    RispondiElimina